Per l'estate 2008 Tendachënt si propone con il concerto Fasi an cuat/ Farsi in quattro anche in versione acustica, rinunciando al supporto ritmico di basso e batteria e riducendo l'organico ad un quartetto composto da ghironda, chitarra, violino e violoncello. Ma senza dimenticare l'impasto delle voci nel cantato tutto piemontese… Così facendo i musicisti giocano a riscoprire il piacere del suono acustico e contesti più raccolti nei quali esibirsi.
Il repertorio spazia tra ballate e danze del repertorio piemontese, sia tradizionali che di nuova composizione. Gli arrangiamenti, essenzali ma poderosi, mettono in risalto i colori degli strumenti utilizzati e l'intreccio delle loro timbriche.